Juventus, la forza di Maurizio Sarri comincia dalla difesa

20.02.2020 23:22 di Tutto Spal   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Juventus, la forza di Maurizio Sarri comincia dalla difesa

Sono i movimenti della linea difensiva che possono fare la differenza a Ferrara, sabato contro la Spal. Ieri mattina Maurizio Sarri si è soffermato a lungo con i difensori, in chiusura d’allenamento. Simulando alcune situazioni di gioco con la collaborazione di Andrea Barzagli (che da quando fa parte del suo staff si occupa proprio dei difensori) e di capitan Chiellini, che ha interpretato il ruolo di centravanti. I quattro in linea – il giovane dell’Under 23 Alessandro Di Pardo, Daniele Rugani, Matthijs de Ligt e Mattia De Sciglio – hanno lavorato con grande attenzione, lasciando ben soddisfatto l’allenatore.

Potrebbero essere loro i prescelti per la sfida del Paolo Mazza, o quantomeno tre su quattro. Difficile (ma non impossibile) che con la Spal venga promosso titolare in prima squadra Di Pardo. Più facile che a coprire la fascia destra difensiva vada Danilo, contrapposto a De Sciglio durante gli esercizi a una sola porta (difesa da Buffon). D’altronde Sarri, riportano i colleghi di tuttomercatoweb.com, non avrebbe potuto svelare tutte le carte durante l’allenamento di ieri, vista l’esposizione mediatica attraverso la diretta integrale delle attività su Juventus TV. Ieri alla Continassa erano presenti in tribuna anche numerosi tifosi dei club doc.

Il tecnico dovrà adesso fare i conti con qualche nuovo acciacco. Gonzalo Higuain ieri non si è allenato per una lieve lombalgia. Sarà valutato nei prossimi giorni, si va verso l’esclusione con la Spal. Pjanic è ancora alle prese con la fisioterapia. Mentre Pinsoglio, meno fondamentale per le logiche di formazione ma tanto importante nello spogliatoio, è alle prese con un attacco influenzale. Rabiot, invece, ieri ha svolto personalizzato e oggi tornerà regolarmente in gruppo.