Lazio, Inzaghi: "Vincere con la Spal per ambire alla Champions"

04.11.2018 08:20 di Tutto Spal  articolo letto 27 volte
Fonte: TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lazio, Inzaghi: "Vincere con la Spal per ambire alla Champions"

In conferenza stampa Inzaghi torna sulla sconfitta con l'Inter: "Abbiamo perso una partita che per noi era molto importante, l'abbiamo persa largamente e non doveva succedere. Fino al primo gol c'era stato grande equilibrio e avevamo creato buoni presupposti. L'Inter ha meritato di vincere, ma noi non eravamo fenomeni prima di quella gara e non siamo scarsi ora. Serve grande equilibrio e bisogna guardare cosa hanno fatto questi ragazzi negli ultimi due anni con un quinto e un quarto posto in classifica e una Supercoppa in bacheca. Abbiamo analizzato bene coi ragazzi di quanto successo, abbiamo preso ognuno le proprie responsabilità e ora pensiamo alla SPAL, una squadra organizzata e forte, una gara dove non possiamo sbagliare". Sulla SPAL: "I numeri non si inventano, sono quelli. Ma affrontiamo una squadra importante, sappiamo che sono una buona squadra che ha vinto all'Olimpico contro la Roma e non dobbiamo fallire una gara così importante. Credo che l'assenza di x nella nostra classifica sia una casualità. Questa è una gara da vincere" Su Lulic: "Aveva un affaticamento al polpacci e spero di recuperarlo e averlo a disposizione". Sulla difesa: "Ho sei calciatori e di volta in volta ne giocano tre. Felipe è un giocatore di prospettiva su cui puntiamo molto e che è stato frenato da un infortunio. Non so ancora chi giocherà, devo vedere perché tutti si stanno allenando al meglio". Sul modulo: "Credo che anche il Marsiglia sia molto forte e con il modulo collaudato abbiamo fatto molto bene, con l'Inter non è successo. Le critiche costruttive le accetto tutte, ma più che al modulo guardo alla prestazione che contro i nerazzurri non è stata soddisfacente. Abbiamo analizzato tutto, lo ripeto, vogliamo migliorarci ancora e queste sconfitte ci serviranno per maturare. A Roma a volte si è un pò eccessivi e si esagera con le critiche, probabilmente se ci fosse stato più tempo fra Marsiglia e la gara successiva le lodi sarebbero state maggiori". Su Correa e Cataldi: "Per quanto riguarda l'attacco stanno tutti bene e hanno tutti e quattro la stessa possibilità di scendere in campo. Chi partirà dall'inizio domani poi giovedì potrebbe riposare. Per quanto riguarda il ruolo di regia ho Cataldi, Murgia e volendo Parolo anche se i primi due sono favoriti e ho fiducia in loro". Su Immobile: "Ha fatto benissimo nelle ultime due anche se non ha segnato. Io credo che debba preoccuparsi se non arriva davanti al portiere o non ha occasioni. Con l'Inter le ha avute, ma non è stato fortunato. Ha fatto due ottime gare". Sulla Champions League: "Ho già risposto prima, che dopo un quarto e un quinto posto probabilmente c'è chi dice che abbiamo già fatto, ma non io. Io ci credo, ci credono i ragazzi e lavoriamo tutti per questo obiettivo. Serve tantissimo equilibrio, specialmente in questa piazza, dove spesso ci sono voci che creano destabilizzazioni nell'ambiente. Siamo quarti in classifica, in Europa League siamo secondoi in un girone difficilissimo e i ragazzi stanno facendo benissimo. Sappiamo di dover migliorare e crescere specialmente negli scontri diretti che finora abbiamo sempre perso, anche a causa di alcuni episodi sfortunati. Ma vogliamo riconfermarci e lo stiamo facendo"