Parma, D'Aversa presenta il derby: "SPAL, squadra aggressiva..."

04.10.2019 23:27 di Tutto Spal   Vedi letture
Parma, D'Aversa presenta il derby: "SPAL, squadra aggressiva..."

Questa la conferenza stampa di mister Roberto D’Aversa in vista di SPAL-Parma, settimo appuntamento stagionale in Serie A per entrambe le squadre. I crociati dovranno fare certamente a meno di Matteo Darmian e Vincent Laurini, mentre Inglese è tornato in gruppo al pari di Grassi. Ecco le parole del tecnico grazie all'inviato di ParmaLive.com:

Come sta la squadra?
"A livello fisico la squadra sta molto bene, ma la cosa più importante è la testa. Chi ha giocato meno, come magari Cornelius, ha fatto un'ottima partita, non desta preoccupazione avere queste partite ravvicinate. Dovremo fare una gara d'equilibrio, loro partiranno forte, e dobbiamo cercare di fare di tutto per portare a casa il risultato".

La SPAL viene da tre sconfitte:
"Ci vuole equilibrio, dobbiamo ragionare sugli avversari. Sono bravi a venirti ad aggredire alti, faranno di tutto per metterci pressione giocando anche in casa. Se si vanno ad analizzare le loro partite magari hanno perso dove meritavano qualcosa in più".

Domani può essere una prova di maturità per voi?
"Per noi il risultato è più importante che per loro. Veniamo da risultati positivi ma dobbiamo continuare a ragionare su quello che si è fatto per arrivarci. Il nostro DNA va sul lavoro quotidiano, l'intensità che mettiamo in ogni singolo allenamento. Alla settima giornata non possiamo pensare di avere meno convinzione, dobbiamo lottare su ogni singola palla".

Che partita ti aspetti?
"Loro scenderanno in campo per vincere, sono una squadra che è brava ad aggredirti e a fare anche una fase d'attesa. Sta a noi essere bravi con la palla tra i piedi, sarà fondamentale non dargli entusiasmo. Dovremo essere determinati e cattivi perché per noi il risultato è importantissimo".

Il Parma ha dimostrato in queste ultime gare che se vuole vincere, ha tutte le armi per poterlo fare:
"Credo che questi ragazzi sin dall'inizio stiano dimostrando di cercare di portare a casa un risultato, indipendentemente dall'avversario. Anche con la Juve abbiamo fatto una partita importante, questa mentalità la si crea negli allenamenti. Non sempre il risultato ci premia".

Kucka può giocare? Come sta Inglese?
"Sto valutando. Inglese ha avuto qualche problemino che non ha ancora smaltito del tutto e vedremo domani chi scenderà in campo".

Gagliolo e Cornelius: per loro è sta una settimana importante.
"Siamo contenti per la convocazione di Riccardo, l'obiettivo è sempre arrivare in nazionale e lui ha dimostrato con il lavoro di poterci arrivare. Cornelius è importante, all'allenatore fa piacere avere questi dubbi. Si è ben comportato e si è sempre allenato al massimo. Se ci dessero un rigore vedremo chi tirerà, anche se un rigore sbagliato non determina un giocatore".