Dabo si presenta ai biancazzurri: "Non vedevo l'ora di rimettermi in gioco"

16.01.2020 17:03 di Tutto Spal   Vedi letture
Dabo si presenta ai biancazzurri: "Non vedevo l'ora di rimettermi in gioco"

Nella sua conferenza stampa di presentazione da neo centrocampista della SPAL, Bryan Dabo ha parlato anche dei suoi ultimi mesi alla Fiorentina: "Una brutta storia. Mi sono allenato da solo e avevo come obiettivo quello di giocare a gennaio. Non ho fatto discussioni perché non sono il tipo. Ora è una vecchia storia. Sono focalizzato sulla salvezza della SPAL". Ecco le altre domande di colleghi raccolte da TMW:

Bryan, raccontaci le tue caratteristiche.
"Sono un giocatore con un fisico importante e grande voglia, dopo sei mesi difficili. Ci serve fiducia, voglia e grinta".

Cosa ti ha detto Vagnati?
"Ho parlato tante volte con il direttore. Mi ha detto che la SPAL vuole salvarsi e ho detto subito che sono pronto. Non mi ha parlato troppo e il nostro rapporto è stato subito buono".

Che impressione hai avuto della SPAL?
"Palleggiamo molto bene e abbiamo una squadra per una classifica diversa. Ci manca cattiveria e ci vuole di più, perché alla fine nel calcio rimangono solo quelli che vincono. Io voglio vincere".

Come ti ha accolto lo spogliatoio?
"La squadra mi ha aiutato molto ad inserirmi. L'ambiente è sano e non c'è nessun problema, non è scontato quando si vive questo momento. Ho trovato grandi uomini e calciatori, una squadra mentalmente pronto. Sono molto contento".

TMW - Il mister come ti ha accolto?
Il mister mi ha abbracciato subito. Abbiamo parlato di gioco e delle caratteristiche della squadra, in modo tale da conoscere i miei nuovi compagni di squadra. Abbiamo un rapporto normale e molto sincero".

Lunedì affronterete l'Atalanta. Cosa ne pensi?
"Sarà una partita tosta. Loro mettono tutto in campo e noi dovremo mettere di più di loro. Non abbiamo alternative. Serve poco per tornare a vincere nella testa e nel campo".