SPAL, Semplici: "Siamo consapevoli del nostro buon momento"

09.02.2019 20:10 di Tutto Spal   Vedi letture
Fonte: TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
SPAL, Semplici: "Siamo consapevoli del nostro buon momento"
Leonardo Semplici, allenatore della SPAL, ha parlato in conferenza stampa in vista della sfida con l'Atalanta. Queste le sue parole raccolte dai colleghi di Estense.com Su Costa e Vicari: “In linea di massima dovrebbero essere loro i candidati a sostituire gli assenti. Come ho sempre detto ho venti titolari e a seconda delle partite gioca chi sta meglio, i sostituti mi lasciano sereno”. Sull'Atalanta: “Affrontiamo la squadra più in forma del campionato e che ha grandi valore, riesce ad esprimere tanta qualità ma sono convinto che i ragazzi siano consapevoli del periodo che stiamo attraversando dove abbiamo dato dimostrazione di esserci. Servirà personalità per fare una grande partita contro questa Atalanta, che è anche una squadra molto fisica. Contro di loro abbiamo sempre fatto sempre buone gara anche approfittando di loro situazioni particolari”. Su Murgia e Missiroli: “Murgia sta bene ed è già calato nella nostra realtà. Jankovic viene da un infortunio (ernia inguinale, ndr) e di vorrà diverso tempo perché torni ad allenarsi con continuità. Ci ho parlato solo cinque minuti, capisce già l’italiano e mi è sembrato un bravo ragazzo, mi interessa più che altro che possa darci una mano nel reparto avanzato dove lo vedo come seconda punta o trequartista. Missiroli è un ragazzo intelligente e che si adatta anche a giocare in altri ruoli grazie alla sua esperienza”. Sul centrocampo: “Recentemente ho fatto delle scelte legate alla fisicità degli avversari rinforzando il reparto con giocatori di maggior impatto. Questa rotazione dimostra come i giocatori siano duttili e pronti ad adattarsi alle esigenze dell’allenatore, per una squadra come la Spal questo è importante”. Su Lazzari: “Sta sempre meglio allenandosi con continuità. Se lui perde un allenamento va già in difficoltà, a questo si aggiungono le marcature a uomo degli avversari in queste ultime giornate. Spero possa tornare fisicamente il giocatore che era prima dell’infortunio”. Su Regini e Viviano: “Regini è un giocatore che ha già coperto i ruoli di centrale ed esterno. Gli manca il ritmo partita ed a livello muscolare deve ancora recuperare qualcosa ma sono convinto che possa contribuire già da domenica anche con un minutaggio ridotto. Viviano per noi è un giocatore importante come Gomis, speravamo ci portasse questo tipo di esperienza e ci permettesse di migliorare alcuni aspetti che prima ci limitavano. Ora abbiamo una batteria di portiere all’altezza e sono molto fiducioso”.