Zukanovic: "La mia esperienza al servizio della squadra"

14.02.2020 13:15 di Tutto Spal   Vedi letture
Zukanovic: "La mia esperienza al servizio della squadra"

Altro volto nuovo in casa Spal, quello del difensore Ervin Zukanovic, che dopo le esperienze in maglia Roma e Genoa, torna in serie A per dare una mano alla causa biancazzurra. Ecco le sue dichiarazioni durante la conferenza stampa di presentazione. 

Ti senti di raccogliere queste responsabilità di espero e leader?
"Qualche anno siamo stati in contatto per arrivare qua, ma poi non siamo riusciti. Ho già giocato per la salvezza in una piazza più pesante. In questo momento ho visto una squadra che ha bisogno di uomini veri. Siamo un gruppo buono e sano, con una società pulita alle spalle. Ci sono tutte le condizioni per poter lavorare bene. Dobbiamo essere uniti e avere la giusta dosa di cattiveria. Servirà grande coraggio e voglia di battagliare. L'importante sarà uscire dal campo con la consapevolezza di aver dato tutto. Più incazzati. Abbiamo fatto troppi regali. Se non avremo questo carattere, sarà molto difficile pensare di salvarci".

L'esperienza a Gedda?
"Non è stata una cosa per me. Sono andato là per i soldi, devo dire la verità. Ma quando sono arrivato là ho visto che non era il mio livello. Ho sentito che mi mancava qualcosa. Per questo ho accettato la SPAL. Non mi importa del contratto - ammette il difensore come si legge su TMW-, voglio solo giocare".

Quali sono le tue condizioni?
"Mi sono sempre allenato con il gruppo. Mi sento bene, sono pronto e voglio dare la mia mano. Sono motivato, ho una grande fame, voglio solo stare in campo perché mi è mancato questo clima. Devo fare bene per la squadra e la società".

Dove pensa di poter giocare?
"Non so, non voglio parlare di questo e chiedere tante cose. Ora serve solo fare bene. Io facevo il terzino già con Maran al Chievo e Prandelli al Genoa. Sono abituato a tutti i ruoli. Ma sarà importante più che altro entrare in campo con la fame".

Ha già provato a tirare qualche punizione in allenamento?
"Le capacità ci sono, ma ora dobbiamo solo pensare a difendere meglio. Tutti insieme, prendendo risultati e punti. Quando giochi per la salvezza devi solo pensare a fare la guerra".