Spal, tra rossi e gialli estensi molto aggressivi

06.11.2018 20:12 di Tutto Spal  articolo letto 28 volte
Spal, tra rossi e gialli estensi molto aggressivi

Missili dalla distanza. Le reti di Cataldi e Parolo dalla distanza sono le prime subite dalla Spal in questo campionato da fuori area. Prima di queste, i biancazzurri si erano resi sfortunatamente protagonisti in negativo di ben quindici gol presi da dentro l’area di rigore, compresa la doppietta di Immobile, sui diciassette totali rimediate nelle undici partite iniziali di questa stagione. Everton squalificato. Dopo il cartellino giallo rimediato nel match con la Lazio, continua estense.com, Everton Luiz non sarà tra i convocabili per lo scontro con il Cagliari. Il centrocampista brasiliano infatti, giunto alla sua quinta ammonizione, è stato squalificato e sarà costretto così a saltare il prossimo turno di campionato. Aggressività europea. Già prima nella classifica delle squadre più aggressive della Serie A, al netto di trentatré ammonizioni ed un’espulsione rimediate in undici gare, la Spal si è guadagnata anche il terzo gradino del podio tra le formazioni più scorrette dei maggiori campionati europei, alle spalle del Getafe (36 gialli e 2 espulsioni) e a pari merito con l’Athletic Bilbao (33 gialli ed 1 espulsione). Per quanto riguarda il singolo invece, Felipe è tra i giocatori più cattivi dei principali tornei del Vecchio Continente con sei ammonizioni, insieme ad Holebas del Watford, Dakonam del Getafe, Musto dell’Sd Huesca e Luiz Gustavo del Marsiglia. La dura legge del gol (subito). Ormai suona come una spietata sentenza. In questa prima parte di campionato, tutte le volte che la Spal ha subito almeno un gol ha sempre perso senza riuscire a ribaltare il risultato, ed i match contro Torino (1-0), Fiorentina (3-0), Sassuolo (0-2), Sampdoria (2-1), Inter (1-2), Frosinone (0-3) e Lazio (4-1) lo hanno dimostrato. Diversamente, le uniche quattro vittorie messe a segno dai biancazzurri sono arrivate con altrettanti clean sheet, ossia partite in cui gli uomini di Semplici hanno tenuto inviolata la loro porta, come nelle sfide contro Bologna (0-1), Parma (1-0), Atalanta (2-0) e Roma (0-2). Asse Lazzari-Antenucci. Seconda rete stagionale per capitan Antenucci, protagonista ed autore del momentaneo pari nel match contro la Lazio sfruttando, come già era successo per la sua prima marcatura di questo campionato, un assist preciso di Lazzari. Già in occasione della sfida al Parma infatti, che vide i biancazzurri superare i crociati per uno a zero, l’esterno spallino aveva sfornato un cross preciso per il bomber molisano, che fu altrettanto chirurgico nello spedire in rete la sfera alle spalle di Sepe con una semirovesciata da dieci in pagella.