Rastelli dopo pari col Chievo: "Per occasioni avremmo meritato di più!"

03.04.2021 09:01 di Tutto Spal   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Rastelli dopo pari col Chievo: "Per occasioni avremmo meritato di più!"

Il tecnico della SPAL Massimo Rastelli è intervenuto ai canali ufficiali del club dopo l’1-1 sul campo del Chievo. Queste alcune dichiarazioni raccolte dalla redazione di TMW. 

Mister, parliamo del suo piano tattico ovvero di giocare senza attaccanti puri.
“Avendo perso Floccari e avendo Tumminello un po’ in ritardo di condizione, ho fatto giocare Valoti che sa giocare tra le linee e ci dà anche fisicità. Strefezza, invece, aveva il compito di giocare tra i due centrali e attaccare la profondità. Credo che abbiano interpretato bene la gara, anche se con po’ più di precisione potevamo fare qualche gol in più”.

Una buona reazione dopo il gol subito: cosa è mancato per vincere la partita?
“Certamente la reazione è un aspetto positivo. La squadra quando è andata sotto non si è scomposta, credendo in quello che aveva fatto e nella preparazione della gara. Abbiamo continuato a spingere, trovando il gol con Valoti e continuando a giocare. Abbiamo sfiorato il raddoppio sempre con Valoti un paio di volte, quindi ci è mancata la necessaria precisione nell’ultimo passaggio e nel tiro in porta. Ai ragazzi non ho nulla da rimproverare, perché hanno fatto veramente una buona gara”.

Viviani titolare a sorpresa: è soddisfatto della sua prova?
“Molto, non era facile dopo diversi mesi che non giocava. Ha giocato con grande intelligenza, orchestrando alla grande la manovra dopo i primi minuti di adattamento. Si è fatto sentire in entrambe le fasi e la squadra ne ha tratto grande giovamento. Sono contento per lui, perché sta lavorando sodo e da quando sono arrivato ho visto che aveva voglia di farsi trovare pronto. In questi 10 giorni ho visto cose positive e non ci ho pensato 2 volte a gettarlo nella mischia”.

Il Venezia ha perso contro la Reggina: che partita si aspetta lunedì e con che spirito la interpreterete dopo la prova di oggi?
“Per com’è andata la gara, avremmo meritato i tre punti. C’è soddisfazione per la prestazione, ma un po’ di rammarico per il risultato. Ci prendiamo comunque con soddisfazione questo punto, che ci permette di tenere il Chievo alle spalle e di superare il Cittadella. Ci siamo avvicinati al Venezia e mi auguro che questa gara dia convinzione ai ragazzi che lavorando in un certo modo possiamo fare prestazioni importanti. Lunedì è uno scontro diretto: se saremo bravi a vincerlo, probabilmente scaleremo qualche altra posizione”.