Venezia-SPAL, è già vigilia. Marino: "Sarà gara in cui mi aspetto tanto.."

18.12.2020 13:22 di Tutto Spal   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Venezia-SPAL, è già vigilia. Marino: "Sarà gara in cui mi aspetto tanto.."

Domani sera la SPAL andrà a caccia dei tre punti contro il Venezia. A questo proposito, il tecnico dei biancazzurri Pasquale Marino ha presentato in conferenza stampa la gara contro i lagunari, per cui non saranno disponibili Viviani, Berisha e Valoti. Di seguito, le parole dell’allenatore degli estensi, raccolte dai colleghi di tuttomercatoweb.com, che spera di ritrovare una vittoria che manca dal 4 a 0 interno contro il Pisa di due settimane fa.

Dopo una sconfitta e un pareggio, ora ci possiamo aspettare la vittoria contro il Venezia?
“A vincere noi ci abbiamo sempre provato, anche quando non ci siamo riusciti. Penso sia però normale che domani dovremo cercare di fare una prestazione che ci possa consentire di arrivare ai tre punti. Ci proveremo. Ci sarà da fare attenzione perché il campionato è difficile e molte squadre si sono attrezzate per disputarlo al vertice e quindi ogni partita è complicata. Noi daremo il massimo come abbiamo fatto in ogni gara”.

Ci dovremo aspettare qualche cambio rispetto alla gara contro il Chievo?
“Sicuramente ci sarà qualche cambiamento, anche se non più di tanto. Non sono amante delle rivoluzioni, ma i soliti 3-4 cambi ci saranno”.

TMW - Che gara si aspetta dal Venezia?
“Il Venezia sta facendo molto bene. Ha tanto entusiasmo e possiede elementi di categoria che sono davvero importanti. Il loro è un organico ben costruito con pedine come Forte, Bocalon, Aranmu. Tutti li definiscono la sorpresa del campionato, ma per me lo sono relativamente. Hanno una classifica importante e sappiamo le difficoltà con cui ci dovremo confrontare. Il Venezia sa giocare bene ed è anche in grado di cambiare la propria pelle a partita in corso, sempre nel segno di un’ottima organizzazione. Quello che chiedo ai ragazzi è di farmi vedere i passi avanti che chiedo nelle sfide fuori casa. Affronteremo un avversario tosto, ma ad essere sincero lo sono tutti. Sarà una partita difficile, ma è il campionato ad essere così equilibrato e livellato verso l’alto”.

TMW - La Spal negli ultimi anni ha sempre avuto difficoltà a vincere gli scontri diretti. Dall’alto dalla sua esperienza tra A e B, quale pensa sia la ricetta per portare a casa i tre punti in queste sfide?
“Quest’anno abbiamo già incontrato diverse dirette avversarie e abbiamo fatto bene. Penso alla Salernitana o allo stesso Chievo. Anche contro la Reggina imbattuta siamo riusciti a vincere. Ogni partita ha la sua storia e l’avversario non fa la differenza. Dobbiamo solo pensare a essere noi stessi a prescindere da chi incontreremo. Possiamo competere con chiunque quando stiamo bene, visto l’organico su cui posso contare. Chi gioca ha sempre fatto il suo dovere. Personalmente mi aspetto sempre passi avanti a prescindere dagli interpreti, vedendo il modo in cui ci alleniamo e lavoriamo bene”.

Pensa che l’esperienza di Floccari possa servire in questo momento?
“L’esperienza di Floccari aiuta sempre, non solo in questa partita. Ha determinate caratteristiche per cui se è rimasto alla SPAL è perché è utile alla nostra causa. La sua esperienza serve sempre anche quando non gioca perché è importante per lo spogliatoio”.

Segui LIVE e in esclusiva su DAZN le partite della SPAL. Attiva ora il tuo abbonamento. Guarda tutta la Serie BKT a 9,99€/mese. Disdici quando vuoi!