Serie B, il punto a 90 minuti dai titoli di coda...

09.05.2021 13:16 di Tutto Spal   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Serie B, il punto a 90 minuti dai titoli di coda...

Penultima giornata di campionato ricca di emozioni e capovolgimenti di fronte, copertina che spetta di diritto alla Salernitana di Fabrizio Castori che, per nulla accreditata ai nastri di partenza, batte per 2-0 l'Empoli all'Arechi e resta al secondo posto in classifica. I toscani, fermati da un super Belec e con una formazione comunque competitiva sul terreno di gioco, non hanno regalato assolutamente nulla come testimoniato anche da alcuni battibecchi tra panchine, ma Bogdan e Anderson hanno fatto esplodere la gioia dei tifosi: in 2000 si sono recati all'esterno dello stadio per festeggiare, ma ci sono ancora 90 minuti e il Monza non molla. Ancora una volta i brianzoli vengono trascinati da Mario Balotelli che, appena entrato, avvia la goleada ai danni del Cosenza. Uno 0-3 secco, da grande squadra, che certifica il momento magico coinciso anche con le due inattese settimane di sosta che hanno permesso di recuperare energie e calciatori non al top. Il Lecce, invece, non parteciperà alla lotta per la A diretta: il 2-2 interno con la Reggina conferma i tanti problemi difensivi dei giallorossi che, esattamente un mese fa, battevano 2-0 la Salernitana portandosi a +5 e sembravano ormai avviati ad una fuga in solitaria. Invece un crollo clamoroso, frutto anche di un calendario non semplice.

In coda verdetti quasi tutti scritti ricorda TMW: retrocedono Entella, Pescara (con mister Grassadonia che in sala stampa è stato durissimo con i suoi calciatori) e Reggiana, cui ennesima protesta nei confronti della Lega B per il famoso 0-3 di Salerno si concluderà con un nulla di fatto. E' durata appena un anno l'esperienza in cadetteria per i ragazzi di Alvini. L'unico testa a testa matematicamente possibile sarà quello tra Pordenone e Cosenza: i calabresi, per avere speranze di disputare i playout, dovranno soltanto vincere sui ramarri lunedì prossimo per una sorta di spareggio anticipato. Ma i ragazzi di Domizzi, pareggiando 0-0 a Venezia, hanno dimostrato di essere sul pezzo. In zona playoff, invece, giochi apertissimi, con una tra Spal, Brescia e Chievo che resterà fuori. Considerando che gli estensi e i clivensi ospitano avversari che non si giocano nulla (rispettivamente Cremonese e Ascoli) sarà decisivo il derby tra le Rondinelle e il Monza.