SPECIALE - Chievo-SPAL 1-1: Valoti brilla, ma non basta per vincere...

02.04.2021 21:38 di Tutto Spal   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
SPECIALE - Chievo-SPAL 1-1: Valoti brilla, ma non basta per vincere...

CHIEVO-SPAL 1-1
Marcatori: 54’ rig. Garritano (C), 62’ Valoti (S)

Chievo-Spal termina 1-1. Tutto nella ripresa, con Valoti che ha risposto a Garritano. Un punto che muove la classifica delle due squadre, approfittando dei passi falsi delle avversarie nella corsa playoff.

CHIEVO

Semper 6 – Non ha molto lavoro da sbrigare nel corso del match. Non può nulla sul colpo di testa di Valoti.

Bertagnoli 6 – Buona prova sulla corsia di destra, sia per spinta che per attenzione difensiva. Più in difficoltà nella ripresa.

Leverbe 6 – Oltre a difendere bene l’area, si rende pericoloso anche in quella avversaria ad inizio gara.

Rigione 6,5 – Solita prova coriacea, con diversi ottimi interventi a fermare le iniziative spalline.

Renzetti 6 – Inizia con grande partecipazione offensiva, per poi venire sollecitato maggiormente in fase di non possesso con il passare dei minuti.

Ciciretti 6 – Un paio di fiammate sulla destra, senza però incidere negli ultimi metri come in altre circostanze. (Dal 63’ Di Gaudio 6,5 – Nella parte finale del match, è il giocatore del Chievo che cera più pericoli in avanti)

Palmiero 6 – Cerca di dare geometrie alla manovra del Chievo, riuscendoci in diverse occasioni e dando anche sostanza alla mediana.

Viviani 6 – Ringhia con costanza sui portatori di palla avversari, spedendo il giallo già nel primo tempo. (Dal 63’ Obi 6 – Entra in una fase delicata del match, giocando con la giusta personalità)

Garritano 7 – Parte da sinistra per poi svariare sulla trequarti, cerando qualche apprensione alla difesa avversaria. Sua la rete del vantaggio, spiazzando Berisha su rigore.

Djordjevic 5 – Ben contenuto dai difensori ferraresi, fatica ad incidere negli ultimi metri. (Dal 74’ De Luca s.v.)

Canotto 6,5 – Confermato nel ruolo di seconda punta, sfiora il gol ad inizio gara con una conclusione deviata in angolo da Berisha. Nella ripresa ha il merito di guadagnarsi il rigore. (Dal 74’ Fabbro s.v.)

SPAL

Berisha 6 – Chiamato in causa già nei primi minuti, quando risponde ottimamente al tentativo di Canotto. Non riesce nel miracolo di parare il rigore a Garritano.

Okoli 5,5 – Cerca di difendere al meglio il settore destro dell’area spallina, riuscendoci in alcune occasioni. Ha però il demerito di aver commesso il fallo che ha causato il rigore.

Ranieri 6,5 – Da segnalare diverse sue ottime chiusure, alcune delle quali creano qualche apprensione a Berisha. Attento fino all’ultimo istante, nonostante le fatiche azzurre. (Dal 92’ Sala s.v.)

Tomovic 6 – Dopo i primi 20 minuti di difficoltà, cresce nella protezione dell’area spallina.

Sernicola 6 – Schierato sulla destra, ha tanto lavoro da sbrigare soprattutto nelle prime fasi di gioco.

Segre 5,5 – Eccezion fatta per un inserimento offensivo poco prima dell’intervallo, si vede poco in fase offensiva.

Viviani 6,5 – Il migliore del centrocampo spallino, per come riesce a dare quantità e qualità alla squadra. Sua la punizione da cui arriva il pareggio. (Dal 65’ Missiroli 6 – Dà nuova freschezza e lucidità alla mediana della SPAL in vista del finale del match)

Mora 6 – Grande lottatore del centrocampo di Rastelli, che non si risparmia nel duello con i dirimpettai clivensi. (Dal 65’ Murgia 6 – Entra con ottimo piglio, creando pericoli con qualche calcio piazzato)

Dickmann 6 – Prima parte di gara sottotono per uno degli ex di giornata, che fatica in entrambe le fasi. Meglio nella ripresa.

Valoti 7 – Gara dai due volti per lui, scrive TMW, che fatica ad incidere nel primo tempo per poi crescere nettamente nella ripresa segnando il pareggio e sfiorando più volte la doppietta.

Strefezza 6 – Gioca a sorpresa in avanti, risultando il più pericoloso dei suoi nel primo tempo con una conclusione terminata fuori di poco. (Dall’81’ Di Francesco s.v.)