SPECIALE - La Mantia nella ripresa suona la carica: a Bari é 2-2 meritato!

03.09.2022 16:38 di Tutto Spal   vedi letture
SPECIALE - La Mantia nella ripresa suona la carica: a Bari é 2-2 meritato!
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Bari-SPAL 2-2 (4' Cheddira, 45'+2 Antenucci, 63' La Mantia, 69' Rabbi)

BARI

Caprile 6 - Portiere rivelazione di questo primo scorcio del torneo cadetto, sottolineano i colleghi di TMW nelle pagelle del post-gara. Tunjov bussa alla sua porta ma trova chiuso, La Mantia e Rabbi trovano la chiave per aprirla.

Pucino 6 - Prestazione diligente: molto attento a non lasciar scoperta la zona di competenza. Cerca la gloria personale su calcio piazzato.

Di Cesare 6 - Una elegante uscita palla al piede è la cosa più bella del pomeriggio che sembra tranquillo fino all'ingresso in scena di Rabbi.

Terranova 5 - Non contrasta con la giusta cattiveria La Mantia in occasione del 2-1 e non riesce ad anticiparlo in occasione del pareggio.

Mazzotta 5,5 - Prende il posto dello squalificato Ricci sulla corsia sinistra con risultati abbastanza alterni. Esita troppo nel liberare l'area.

Maita 6 - Primo tempo di lotta e di governo, rispetta le consegne. Dal 46' Benedetti 5,5 - Generoso nella corsa, non sempre lucido.

Maiello 6 - Fino a quando non si accende la spia della riserve fa girare bene la squadra. Sul primo gol della SPAL tiene in gioco La Mantia con un piede.

Folorunsho 5,5 - Lo strepitoso inizio di campionato gli ha regalato quasi una sensazione di onnipotenza. Stavolta non brilla particolarmente. Dal 75' D'Errico sv

Bellomo 5,5 - Poco presente nella fase offensiva, per una volta bada più alla sostanza che alla forma. Poi arretra collaborando con Maiello. Dal 75' Mallamo sv

Antenucci 7 - Classe superiore alle media, si intende a occhi chiusi con Cheddira. Ex senza pietà, trova il raddoppio con una rasoiata dal limite. Dal 79' Cangiano sv

Cheddira 7,5 - Semplicemente immarcabile: segna la terza rete in quattro presenze, prende un palo, potrebbe farne altre due. In più assiste Antenucci sul 2-0. La domanda è: dov'è stato nascosto finora? Dal 79' Salcedo sv

Michele Mignani 6 - E' cambiata la categoria ma il filo sottile che lo lega alla scorsa stagione non si è mai interrotto perchè di quella squadra è stata mantenuta la spina dorsale, anzi paradossalmente con più spazi da aggredire in avanti le cose sono migliorate. Però la fase difensiva va registrata.

 

SPAL

Alfonso 6 - Non proprio reattivo sulle due reti incassate. Sulla prima va giù un po' troppo lentamente e la conclusione di Antenucci è stilisticamente perfetta ma facilmente leggibile. Bravo invece su Cheddira e Salcedo.

Dickmann 5,5 - Non gli riesce la chiusura disperata sul vantaggio del Bari. Spinge parecchio come al solito ma sbaglia spesso la misura del cross.

Meccariello 6 - Calcola male il tempo dell'uscita della difesa sul primo gol, esponendosi alle conseguenze. Si fa perdonare salvando col tacco un gol già fatto.

Dalle Mura 5 - Inizio in salita, segue l'uomo invece del pallone spalancando a Cheddira un autostrada verso la porta di Alfonso. Non si riprende mai veramente. Dall'85' Varnier sv

Tripaldelli 6,5 - Propositivo fin dalle prime battute, è un centrocampista aggiunto per la presenza costante che garantisce in fase di spinta.

Zanellato 5 - Opposizione blanda sul 2-0, non inventa. Dal 59' Rabbi 7 - Si presenta con una spizzata per La Mantia, la pareggia con un colpo da biliardo. Determinante per la rimonta.

Esposito 6,5 - Si abbassa in mezzo ai centrali per imbastire la manovra. Pericoloso da fermo, gioca sempre a testa alta. E' il faro della SPAL.

Proia 6 - Gli inserimenti senza palla sono la sua prerogativa principale, pur non nella sua giornata migliore mette lo zampino sul primo gol. Dal 79' Rauti sv

Tunjov 6 - Infastidisce Maiello, tiene alta la soglia di attenzione di Caprile. Porta la sua firma il tentativo più interessante della prima frazione di gioco. Dal 59' Valzania 6 - Deve mettere minuti nelle gambe, l'inizio è promettente.

La Mantia 7,5 - Movimenti da centravanti vero, viene incontro e gioca di sponda per i compagni senza disdegnare la conclusione in porta. La riapre con una prodezza in acrobazia, poi scambia con Rabbi per il 2-2.

Finotto 5,5 - Gara da vorrei ma non posso. Gioca col freno a mano tirato, si butta solo raramente dentro gli spazi aperti da La Mantia. Dal 79' Prati sv

Roberto Venturato 6 - Partenza a handicap, subito sotto per una lettura difensiva sbagliata. Concede troppo campo alle sgasate di Cheddira. Pesca bene dalla panchina rimettendola in bolla con la qualità dei cambi.