SPECIALE / Napoli-Spal 3-1: segna Petagna, ma non basta! E' un altro ko!

28.06.2020 21:41 di Tutto Spal   Vedi letture
SPECIALE / Napoli-Spal 3-1: segna Petagna, ma non basta! E' un altro ko!

Termina col successo del Napoli la gara del San Paolo contro la SPAL. Azzurri in gol con Mertens, Callejon e Younes, mentre a nulla serve il gol di Petagna. Valori in campo differenti, con la classifica che rispecchia il momento delle due squadre: Di Biagio resta ancorato all'ultima posizione, mentre Gattuso ottiene tre punti fondamentali per restare agganciato al treno di una qualificazione europea. Nonostante una formazione più che propositiva (idea di 4-2-4 in fase offensiva), la squadra di Di Biagio va subito sotto pressione nella prima parte di gara, soffrendo le ripartenze ben strutturate degli azzurri. Una di queste, dopo quattro minuti dal fischio d'inizio, è subito decisiva: Mertens sigla l'1-0 con un tocco sotto a scavalcare il portiere Letica in uscita. Delizioso l'assist filtrante di Fabian Ruiz a conclusione di una bella azione corale di ripartenza degli azzurri. Gol convalidato dal VAR dopo un'iniziale segnalazione errata di fuorigioco. Al 12' si vedono per la prima volta gli ospiti con un cross basso di Reca, letto però in maniera ottima da Koulibaly In precedenza, bel tiro di Elmas che finisce di poco a lato della porta difesa da Letica. La trama della gara, nella parte centrale del match, non cambia: dominio territoriale del Napoli che si rende pericoloso due volte con Fabian senza però la giusta precisione e potenza. Gli uomini di Di Biagio non riescono invece a trovare il giusto pertugio per provare a tirare verso la porta di Meret, quasi inoperoso fino al 25'.

Arriva quasi a sorpresa il pareggio della SPAL. La firma, al 29', è di Andrea Petagna (già acquistato dal club azzurro per la prossima stagione) che insacca alle spalle di Meret da dentro l'area di rigore, sfruttando il l'assist di Reca sfuggito sulla fascia a Hysaj. Non dura neanche 5', però, il pareggio della SPAL. A ristabilire il vantaggio per il Napoli è infatti Callejon. Elmas vince un contrasto sulla trequarti e premia il movimento dello spagnolo in profondità, alle spalle di Reca. Callejon ha tutto il tempo di mettere a terra in area e, da posizione defilata, spedisce sul palo lontano, non dando scampo a Letica. Nel finale del primo tempo, da segnalare un gol di Insigne annullato dal VAR dopo l'iniziale convalida da parte dell'arbitro Pairetto (irregolare la posizione di partenza di Mertens, autore dell'assist). Il Napoli va a riposo in vantaggio per 2-1.

La seconda frazione di gioco riprende senza nessun cambio nelle fila del Napoli, mentre Di Biagio si gioca subito la carta Valoti (al posto di Reca). Ed è il nuovo entrato a rendersi protagonista con la prima occasione: bel tiro dalla distanza al 10' che trova la pronta risposta di Meret. Giropalla del Napoli con fase di studio per entrambe le squadre nella parte centrale della seconda frazione, con qualche errore di troppo in fase di impostazione. La SPAL non sfrutta due possibili ripartenze intorno al 60', prima dei cambi ordinati da Gattuso: fuori due terzi dell'attacco (Mertens e Insigne), dentro Lozano e Milik (la coppia che ha deciso la vittoria di Verona). E poco prima del secondo cooling break concesso da Pairetto (65'), è proprio il messicano ha rendersi subito pericoloso con un tiro da sinistra disinnescato da Letica.

Col passare dei minuti, continua la cronaca del match dei colleghi di TMW, la fatica e il caldo si fanno sentire, col gioco interrotto spesso dalla girandola di sostituzioni  I cambi premiano però il Napoli, che trova il 3-1 proprio con Younes appena entrato: bell'inserimento in area e colpo di testa ad incrociare - non certo la sua specialità - per la sua prima rete stagionale su secondo assist decisivo di Fabian Ruiz (78').