Semplici: "Classifica negativa, ma dobbiamo continuare a crederci"

26.11.2019 09:43 di Tutto Spal   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Semplici: "Classifica negativa, ma dobbiamo continuare a crederci"

Al termine della gara tra SPAL e Genoa, conclusasi 1 a 1, il tecnico dei biancazzurri Leonardo Semplici analizza il risultato finale. Queste le sue dichiarazioni riportate dagli inviati di TMW.

Mister, sei soddisfatto del pareggio?
"Poteva andare anche meglio. Fino al rigore abbiamo fatto una buona gara, facendo le cose giuste e che avevamo provato. I ragazzi si sono applicati bene e hanno disputato una buona gara. Ha pesato il contraccolpo psicologico dopo il loro pari. In questo momento gli episodi ci girano in maniera negativa. Dobbiamo continuare ad avere fiducia ai ragazzi, che hanno dimostrato di mettere in campo cose positive. Purtroppo il momento non è abbastanza positivo per raccogliere i tre punti. La classifica non è delle più rosee, bisogna che io stia vicino ai miei uomini sia sotto l'aspetto morale che della mentalità. Bisogna continuare a lavorare per far finire questo momento negativo. Una partita come questa era abbastanza difficile come interpretazione".

Sei soddisfatto di quello che hai visto con questo nuovo modulo?
"Si. I ragazzi l'hanno interpretato bene. Dispiace per Strefezza che ha ripreso una botta e per Di Francesco che si è nuovamente fatto male. Non l'ho voluto rischiare, speriamo che non sia niente di grave. Farà gli esami. Questo è il momento, bisogna continuare compatti e uniti con grande convinzione".

Kurtic era molto nervoso. Qualcosa non va?
"Quando giochi tante partite è normale, soprattutto dal punto di vista del dispendio energetico".

Quest'anno mancano i gol dai piazzati. Confermi?
"Si, facciamo meno bene sia con chi li batte che con chi va in mischia".

Sala si è perso l'uomo sul gol. Avete sbagliato?
"Siamo stati polli. Non sempre si riesce a fare la cosa giusta. Alzi la mano chi non sbaglia mai. Se non li avessimo mai fatti, saremmo in un'altra classifica e avremmo fatto risultati differenti".