Spal-Empoli, le pagelle: Cionek peggiore in campo

02.12.2018 20:01 di Tutto Spal  articolo letto 36 volte
Fonte: TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano
Spal-Empoli, le pagelle: Cionek peggiore in campo

Gomis 6,5 - Bucato sotto le gambe da Caputo, si fa trovare pronto poco dopo sulla conclusione improvvisa di Bennacer. Beffato dalla conclusione dalla distanza di Krunic, chiude lo specchio a Caputo a inizio ripresa. Attento nel finale di partita. Cionek 4,5 - Sbaglia il tempo e la marcatura su Caputo in occasione dell’1-1. Espulso a inizio ripresa per fallo su La Gumina: il suo cartellino rosso avrebbe potuto complicare i piani della formazione di Semplici. Per sua fortuna, la SPAL acciuffa il pari poco dopo. Vicari 5,5 Rischia al 3’ servendo Traorè nella propria area, non sempre efficace di fronte l’attacco empolese. Felipe 5,5 - La Gumina lo salta agevolmente dopo pochi istanti di gara, rimedia al 21’ salvando su Traorè. Poi usa l’esperienza per tenere viva la speranza e la retroguardia ferrarese. Lazzari 7 - Solito motorino sulla corsia destra, le sue incursioni mettono sempre a soqquadro la difesa avversaria. Chiamato a sacrificarsi ulteriormente in fase difensiva dopo l’espulsione di Cionek, nonostante ciò trova la forza di servire Kurtic per il 2-2. Calciatore da top club. Missiroli 6 - Fatica non poco in avvio, poi cresce alla distanza come il resto della squadra di Semplici. Aiuta Lazzari in fase di copertura. (Dal 75’ Luiz 6 - Porta freschezza atletica nel finale di partita). Schiattarella 6 - Al 3’ ci mette una pezza sull’errore iniziale di Vicari, graziato da La Gumina che calcia alle stelle. Due minuti dopo batte il corner che porta la sua squadra avanti. Prezioso in un paio di ripiegamenti difensivi. Kurtic 7,5 - Gioca con la testa, in tutti i sensi. Ragiona da calciatore navigato e realizza due gol: al 5’ porta la SPAL avanti, poi al 67’ agguanta il pari. Sempre di testa, una doppietta d’oro per l’ex Atalanta. Fares 5,5 - Cerca di sfondare sulla sinistra, costretto ad abbassarsi troppo nella ripresa vista l’inferiorità numerica. Agisce praticamente da terzino nei secondi 45’. Antenucci 6 - Prova a creare pericoli in area avversaria senza riuscirci appieno, a inizio ripresa cerca il gol alla Van Basten nella finale di Euro ‘88 senza inquadrare la porta. Cerca la rovesciata, per sua fortuna (e per quella della SPAL) è anticipato da Kurtic in occasione del 2-2. (Dall’85’ Valoti sv - Pochi istanti in campo per lui). Petagna 5 - Fa a sportellate ma cerca poco la porta, manca l’appuntamento col pallone sul traversone basso di Kurtic al 64’. Lascia il campo arrabbiatissimo, subito dopo il pari estense. (Dal 68’ Paloschi 6 - Entra per tenere alta la squadra ferrarese, ci riesce anche se la SPAL dal momento del suo ingresso pensi soprattutto a non subire un altro gol).