Petagna risponde a Peluso: è pari tra Sassuolo e Spal

24.02.2019 19:00 di Tutto Spal   Vedi letture
Fonte: TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Petagna risponde a Peluso: è pari tra Sassuolo e Spal

Partita poco emozionante al Mapei tra Sassuolo e SPAL. Nel 25° turno di Serie A le due squadre si accontentano infatti di un punto a vicenda, dividendosi alla perfezione sia il bottino che i tempi di gioco: meglio i padroni di casa nel primo, con la rete di Peluso su assist di Sensi; meglio gli ospiti nel secondo, col rigore guadagnato da Floccari e trasformato da Petagna. PRIMA OCCASIONE DOPO 30 MINUTI - Parte meglio la squadra neroverde, che sfrutta la velocità di Boga e Djuricic per provare a far male alla SPAL. Gli estensi però si difendono bene e, almeno fino al 30', non corrono grossi pericoli. Per vedere la prima occasione da rete bisogna aspettare così addirittura il 31', quando proprio Boga cerca gloria con un bel rasoterra da fuori dopo un'ottima iniziativa personale: palla di poco a lato. GOL ANNULLATO A DEMIRAL - Cresce il Sassuolo, che un minuto più tardi troverebbe il vantaggio con l'esordiente Demiral. Il condizionale è però d'obbligo, visto che il signor Maresca annulla subito la marcatura per un fallo di braccio del difensore turco, che era stato bravo a battere Gomis sugli sviluppi di un corner. La risposta della SPAL tarda ad arrivare, con Floccari e Petagna che non impensieriscono l'attenta retroguardia di De Zerbi, e i minuti del primo tempo scorrono via veloci. PELUSO IN VERSIONE BOMBER - Il tanto atteso gol dell'1-0 arriva comunque in chiusura di frazione grazie a una bella girata al volo di Federico Peluso, al suo primo centro stagionale. L'ex difensore della Juventus è abile infatti a sfruttare una punizione dalla sinistra di Sensi per battere Gomis con un colpo da attaccante di razza al 43'. Squadre, dunque, a riposo coi neroverdi meritatamente avanti di un gol. CAMBIO DI MARCIA SPAL - Buon inizio di secondo tempo da parte della squadra di Consumi (Semplici out), che rientra in campo nella ripresa con uno spirito ben diverso da quello mostrato nei primi 45 minuti di gioco. Sul fronte opposto Boga continua a rendersi pericoloso in solitaria, ma il pari della SPAL è nell'aria si concretizza al 68': contatto in area tra Magnanelli e Floccari, Maresca va a rivedere le immagini e decide di assegnare un calcio di rigore alla formazione ospite. Sul dischetto si presenta Andrea Petagna, che fredda Consigli e raggiunge per la prima volta la doppia cifra. PALO DI FELIPE - Il pareggio non sembra inizialmente rendere soddisfatti i biancazzurri, che approfittano del momento di confusione del Sassuolo per tentare di rimontare completamente il risultato. E la palla gol arriva eccome, al 73', quando Felipe prende il tempo a tutta la difesa avversaria incornando la sfera sul palo sugli sviluppi di un calcio d'angolo a Consigli battuto. Ultimo sussulto, questo, di tutto il match. UN PUNTO PER UNO - Nell'ultimo quarto d'ora di gioco Sassuolo-SPAL non ha infatti praticamente più niente da offrire, se non qualche momento di eccessivo nervosismo e l'ingenuo doppio giallo rimediato dal neo-entrato Duncan in appena quattro minuti di gioco (89' e 94'). I due allenatori chiudono la girandola delle sostituzioni e le due compagini sembrano accontentarsi di un punto per una, complice il fatto di essere reduci entrambe da due sconfitte consecutive. Col pareggio del Mapei i neroverdi raggiungono così quota 31 punti in classifica, sempre undicesimi, mentre la SPAL distacca di una lunghezza l'Udinese toccando quota 23, quindicesima.