Samp-Spal di Coppa Italia, a "Marassi" ha già vinto il turnover

04.12.2018 19:02 di Tutto Spal  articolo letto 35 volte
Fonte: TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Samp-Spal di Coppa Italia, a "Marassi" ha già vinto il turnover

Una sfida dal sapore di serie A. Un match da dentro o fuori, in tutti i sensi. Quarto turno di Coppa Italia, Sampdoria e Spal si sfidano per raggiungere gli ottavi di finale. I padroni di casa vogliono assolutamente vincere e convincere dopo l'ottima prova contro il Bologna. Ma la squadra è ancora convalescente, serve il passaggio del turno per scuotere l'ambiente e dare la svolta giusta a questa stagione. Gli ospiti non stanno vivendo un buon periodo, dopo la vittoria contro la Roma c'è stato un calo notevole. Ma la Coppa è tutta un'altra cosa, anche perché chi vince sfiderà il Milan. Un'occasione da non perdere. COME ARRIVA LA SAMP –Giampaolo non ha esaltato la prova contro il Bologna. Il tecnico blucerchiato è consapevole dell'andamento della squadra, la Coppa Italia saprà dare ulteriori indicazioni. In conferenza stampa l'allenatore della Samp ha svelato i nomi di chi scenderà in campo, c'è solo qualche dubbio sulla sinistra: Sala è favorito, con Rolando sulla destra. Al centro Ferrari e Colley andranno a protezione di Rafael. Spazio a Vieira in mezzo al campo, con Linetty e Jankto a supporto. Anche qui c'è qualche dubbio, la coperta è abbastanza corta. In attacco pochissime sorprese: Kownacki e Defrel andranno a comporre la coppia offensiva, con Saponara sulla trequarti. COME ARRIVA LA SPAL – Momento particolare anche per la Spal, che deve assolutamente cancellare il periodo negativo in campionato. Semplici non si è tirato indietro e ha spiegato gli obiettivi della squadra: il passaggio del turno non sarà agevole, ma la squadra dovrà provarci. Qualche cambio negli interpreti, ma il modulo sarà sempre il 3-5-2. Milinkovic-Savic in porta, con Djourou e Bonifazi in difesa. Sicuramente ci sarà anche Cionek, vista la squalifica in campionato. Dickmann e Costa andranno sulle corsie esterne, mentre in cabina di regia ci sarà Valdifiori. Valoti e Kurtic andranno a supporto. In attacco Antenucci e Paloschi sono favoriti, ma attenzione a Floccari.