Spal, beffa in zona Cesarini: Pontedera sorride al 92'

17.03.2024 09:05 di Tutto Spal   vedi letture
Spal, beffa in zona Cesarini: Pontedera sorride al 92'
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Prospero Scolpini/TuttoSalernitana.com

Il Pontedera interrompe il digiuno fra le mura amiche superando - in rimonta sottolinea TuttoC.com - La SPAL per 2-1 interrompendo la serie positiva degli estensi, nella gara giocata questo pomeriggio allo stadio "Ettore Mannucci". I toscani nonostante lo svantaggio scaturito nel primo tempo forniscono la miglior prestazione della stagione, mettendo in mostra aggressività, personalità ma anche trame apprezzabili costruendo molte occasioni. Curiosamente le reti arrivano alla fine dei due tempi. Gli estensi pagano la difficoltà incontrata a limitare gli avversari, difendendosi troppo bassi in alcune circostanze. Questa sconfitta probabilmente vede allontanare le speranze di agganciare l'ultimo treno playoff, mentre quello del mantenimento della categoria appare alla portata. In cronaca Nei padroni di casa Massimiliano Canzi deve fare a meno dei lungodegenti Lewis, Martinelli e Gagliardi, recupera in extremis Delpupo. Nel consueto 3-4-2-1 davanti a Vivoli, Calvani, Espeche e Guidi in difesa. Perretta ed Angori sulle fasce, Benedetti al fianco di Ignacchiti in mediana. Peli e Ianesi a supporto di Ganz. Negli ospiti Domenico Di Carlo deve fronteggiare le assenze di Arena, Sitis, Bertini e Bassoli oltre Maistro. Nel 4-4-2 di partenza davanti a Galeotti, Fiordaliso e Tripaldelli con Bruscagin e Valentini in difesa. Dalmonte ed Edera in difesa supportati da Buchel e e Dalmonte in mezzo al campo. In attacco Antenucci e Zilli.

 

Le due squadre si affrontano a viso aperto, i padroni di casa mettono sul piano della velocità e dell'intensità mentre la Spal attraverso un maggior palleggio. Gli ospiti trovano il vantaggio con Dalmonte abile a raccogliere la respinta di Vivoli su tiro di Zilli, in un'azione iniziata da Antenucci. Chi si attende che i toscani possano accusare il colpo si sbagliano: al 23' vanno vicini al pareggio prima con un destro di Ganz che si stampa sul palo alla destra di Galeotti, poi Ianesi non inquadra la porta con il diagonale. Al 28' Galeotti si oppone sul sinistro di Ianesi a botta sicura in un'azione iniziata da Perretta a trovare la finta di Ganz. Al 31' ci prova Angori ma il suo sinistro viene respinto dal portiere ospite sul palo. Quando la SPAL si affaccia in avanti è pericolosa, è il 34' quando Dalmonte obbliga Vivoli alla deviazione. Il finale di tempo è tutto di marca granata, prima Valentini salva su Angori poi Guidi fa la classica barba il palo con un destro da fuori.

 

Nel secondo minuto di recupero, Dalmonte - il migliore dei suoi - perde una palla sanguinosa favorendo Peli che si incunea in area e batte Galeotti con pallonetto. Nell'intervallo Di Carlo inserisce Iglio per lo spento Edera, in precedenza Contilano aveva sostituito l'infortunato Carraro. Proprio il neo entrato ci prova da fuori ma Vivoli alza in angolo, poi è Ghiringhelli a non inquadrare la porta da fuori. Al 20' torna a rendersi pericoloso il Pontedera, cross di Perretta a cercare lo stacco di testa di Ganz respinto dalla traversa. La gara rimane aperta, i cambi non alterano l'equilibrio dalle due parti fino al secondo di recupero quando il neo entrato Delpupo premia l'inserimento di Lombardi che da dentro l'area manda la palla a baciare il palo prima di infilarsi alle spalle di Galeotti. Ecco

Seguici su Facebook

SOSTIENI LA NOSTRA INFORMAZIONE

Per contattare la redazione e per la tua pubblicità su questo sito: redazione@tuttospal.it