SPAL-Monza 1-1: gli estensi giocano bene, la mano di Clotet si vede!

11.09.2021 17:49 di Tutto Spal   vedi letture
SPAL-Monza 1-1: gli estensi giocano bene, la mano di Clotet si vede!
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Massimiliano Vitez/Image Sport
È ancora grande Spal in avvio di gara e come contro il Pordenone, al ‘Mazza’ si vedono ancora svariati minuti di grande calcio. Al 2′ Colombo con una progressione impressionante spacca in due il Monza e tenta l’assist per Seck che per un soffio non arriva sulla sfera. Cinque minuti dopo è Mancosu a provarci da fuori con Di Gregorio che blocca in presa sicura ma è solo il preludio allo strameritato vantaggio spallino che al 13′ puntualmente arriva. Colombo scambia deliziosamente con Seck il quale, davanti al portiere avversario, sbaglia il controllo ma la respinta finisce sui piedi del classe 2002 che deposita in rete senza esitazioni. Il Monza non reagisce e al 26′ Latte Lath sfiora il gol dell’anno con una sforbiciata magistrale su assist di Esposito che ha l’unico difetto di essere troppo bella e finire centralmente tra le braccia di Di Gregorio. Nel finale di tempo i biancorossi provano ad alzare l’intensità producendo un paio di occasioni sprecate da Carlos Augusto e Gytkjaer, col danese che al 41′ si vede annullare giustamente un gol a causa del fuorigioco di Carlos Augusto autore dell’assist. Tutt’altra storia però nel secondo tempo: il centrocampo brianzolo sale nettamente di tono soprattutto con Colpani e Mazzitelli. Al 54′ proprio l’ex Sassuolo disegna un cross perfetto sul secondo palo dove Carlos Augusto brucia Dickmann in tuffo di testa rimettendo in parità la contesa. Visto il momento di difficoltà Clotet si copre con Crociata per Seck e Thiam compie la sua prima (e unica) parata dell’incontro deviando con prontezza il destro secco di Mota Carvalho. Passata l’ora di gioco il Monza riprende fiato e la Spal ritrova convinzione, dimostrando di saper reagire con un paio di belle conclusioni da parte di Viviani e Latte Lath. Entrano anche Da Riva e Melchiorri e l’attaccante al 74′ ha una colossale occasione: su una palla dalle retrovie si libera di Caldirola con un gioco di prestigio e si presenta a tu per tu con Di Gregorio calciando però solo di potenza. Il portiere biancorosso si distende e blocca per la disperazione di tutto il ‘Mazza’. Gli ultimi minuti, racconta estense.com, scorrono via senza emozioni con l’ininfluente ingresso degli ex Valoti e D’Alessandro, pigramente applauditi dallo stadio che invece si fa sentire convintamente alla fine della gara nel salutare i propri beniamini. Questa Spal è finalmente tornata a farsi piacere.