SPECIALE / Spal-Cagliari 0-1: Vicari e compagni condannati al 93'

23.06.2020 21:47 di Tutto Spal   Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
SPECIALE / Spal-Cagliari 0-1: Vicari e compagni condannati al 93'

Il Cagliari interrompe il lungo digiuno grazie a un gol arrivato al 93' grazie alla seconda marcatura consecutiva di Simeone. L'argentino, servito perfettamente dal rientrante Joao Pedro, consegna a Zenga la prima vittoria della sua gestione e condanna la SPAL sempre più verso la retrocessione, ormai quasi certa. 

Vicari ci prova subito dopo 5' con un bel colpo di tacco che però finisce di poco a lato alle spalle di Olsen. Servono altri 20 minuti prima di vedere una parata degna di nota, compiuta dal portiere spallino, su una intelligente punizione di Rog dal vertice sinistro dell'area di rigore che viene ribattuta a metà della linea di porta dando la sensazione del gol. Le squadre non decollano da un punto di vista del gioco e si alternano nel possesso di palla con un leggero predominio sardo che però non porta alcun frutto. Tanti i falli commessi, proprio per la poca lucidità mostrata dai 22 effettivi in gioco, con ben cinque gialli nei primi 45': Bonifazi e Strefezza i cattivi della SPAL; Nandez, Rog e Ionita per il Cagliari.

Se il primo tempo era stato noioso, il secondo potrebbe essere definito anche peggiore. Le occasioni sono quasi nulle, i portieri spesso spettatori di quanto "non" succede sul terreno di gioco. All'inizio della frazione sono gli ospiti a farsi vedere con due conclusioni in pochi minuti, prima con Pellegrini al volo ma a lato e poi Simeone che però viene facilmente bloccato da Letica. Dopo la lunga girandola di cambi, ancor più lunga del solito grazie alla nuova regola del cinque cambi, la partita sembra destinata a concludersi a reti bianche.

L'occasione più importante dell'intera sfida, raccontano ancora i colleghi di TMW, arriva dopo l'80' con la SPAL a un passo dal gol vittoria. I cambi di Di Biagio sembrano funzionare con Fares che scappa a sinistra e con uno stupendo cross al volo pesca in area Cerri che alla prima palla toccata dal suo ingresso in campo, spara addosso ad Olsen, bravissimo a intervenire e a neutralizzare la punta a poco più di un metro dalla linea di porta. Sulla ribattuta si mangia un rigore in movimento Petagna che calcia altissimo anche col mancino, il suo piede migliore. E' l'errore che costa il risultato ai padroni di casa visto che dopo il 90', Simeone segna clamorosamente lo 0-1 che vale la vittoria per la squadra di Zenga. Letica ribatte bene un bel tiro da fuori ma nessuno della propria difesa lo copre nel giusto modo permettendo a Joao Pedro di raccogliere e servire il Cholito a un metro dalla porta vuota per il gol che vale i tre punti e la fine della crisi dei sardi dopo ben 12 partite senza vittorie.